Se avete acquistato un hosting Linux su server Aruba e ci avete installato WordPress, è possibile che questo problema si presenti spesso.

InternalServerError1

Si tratta di un Internal Server Error (500), che di fatto compromette l’intera piattaforma e rende impossibile la navigazione del sito web che state amministrando.

Dopo aver effettuato un’installazione, una migrazione o un semplice aggiornamento di WordPress sull’hosting Linux di Aruba, può spuntare questo problema che sembra grave all’apparenza, ma fortunatamente è di facile risoluzione. Vediamo come fare.

* Seguendo questa guida si accetta di procedere a proprio rischio e pericolo. L'autore della stessa non si riterrà responsabile di eventuali danni o malfunzionamenti al proprio sistema o sito web, hardware o software. *
  • Accedete al vostro pannello di amministrazione Aruba (http://admin.aruba.it/)
  • Dal menù a sinistra, scegliete Servizi Hosting Linux

InternalServerError 2

  • Cliccate quindi sulla sezione Servizi Hosting e spostatevi nella scheda Strumenti e Impostazioni
  • Da questa schermata, selezionate l’opzione Riparazione Permissions e il problema verrà automaticamente risolto nel giro di pochi secondiInternalServerError 3
  • Il sito web tornerà online, ma è possibile che il prossimo aggiornamento di WordPress possa causare di nuovo il problema. Per rendere le modifiche definitive ed evitare di riparare le permissions ogni volta, modificate il file wp-config.php nella vostra installazione WordPress, aggiungendo queste due righe:
define('FS_CHMOD_FILE',0755);

define('FS_CHMOD_DIR',0755);

Abbiamo ora definitivamente risolto il problema dell’Internal Server Error su hosting Linux di Aruba con WordPress. Ricarichiamo la pagina del sito web per accertarci che sia tornato tutto alla normalità.

Se nonostante questi interventi il problema dovesse persistere, è possibile che l’errore sia causato da un altri fattori che non hanno a che fare con le permissions e pertanto va affrontato in modo diverso. Vi consiglio quindi di verificare che le configurazioni del server siano in linea con i requisiti di WordPress, quindi di contattare il vostro provider di spazio web che vi aiuterà nell’individuazione e nella risoluzione del problema.

1 commento

  1. Sei stato Grande, ho cercato da per tutto ma quasi tutti parlavano sempre prima di far danni, e solo il tuo blog mi ha salvato, GRAZIE.


Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo modulo salverà il tuo nome, la tua email e il testo da te scritto così da poter consentire la pubblicazione del commento su questo sito. Per ulteriori informazioni sulle tempistiche e le modalità di utilizzo, consulta l'informativa sulla privacy completa.